close
Gruppo Cariparma Crédit Agricole
Aspettando il Natale, pianifico e risparmio!

Aspettando il Natale, pianifico e risparmio!

22 novembre 2016763Views
preview_countdown_natale

Manca ormai poco al Natale e tutti gli anni, invece di provare gioia, entusiasmo e soddisfazione, mi ritrovo a convivere con ansia, panico e lo sconforto di non riuscire a fare tutto per tempo. E più i giorni passano, più mi sento oppressa dai regali da fare (stress!!!!), il menu da decidere, la casa da gestire, pulire e decorare.

Insomma invece di una festa sembra che io debba partecipare ad una maratona.

Quest’anno voglio proprio organizzarmi per tempo e affrontare ogni cosa con il dovuto entusiasmo!

articolo_countdown_natale_2

Prendendo spunto qua e là e chiedendo alle nonne il loro segreto per la gestione della casa durante le feste, ho deciso di seguire un piano strategico che mi permetterà di arrivare al Natale salvando la tredicesima e godendomi il più possibile l’aria festosa in casa e fuori.

Pronti anche voi a seguire la mia tabella di marcia? Munitevi di notes e penna e cominciate…

25 giorni prima. Redigere l’elenco degli invitati e man mano che li chiamate spuntate la lista. Mettete accanto al loro nome la conferma quando vi verrà data e il numero preciso di adulti e bambini che saranno presenti.

24 giorni prima. Intanto decidete il menu della Vigilia e/o del pranzo di Natale. Fate attenzione alla presenza di bambini a cui dedicherete piatti meno elaborati o di persone allergiche, celiache, ecc

23 giorni prima. Consultate le offerte dei supermercati. A questa data dovreste già aver ricevuto i volantini oppure potete sfogliarli direttamente online. Ordinate fin d’ora dal vostro negoziante di fiducia gli alimenti freschi da prendere subito prima di Natale. Questi due passaggi sono fondamentali per avere un’idea precisa della spesa che dovremo affrontare e del risparmio che riusciremo ad ottenere. Decidete un budget e cercate di rispettarlo.

20 giorni prima. Prendete le tovaglie e il servizio buono e verificate eventuali macchie o danneggiamenti. Fate una prima spesa di tovaglioli, o alimenti non deteriorabili come pasta, bibite, vini, ecc

19 giorni prima. Pulite a fondo la sala da pranzo e il salotto con particolare attenzione ai lampadari e le tende. Questa è l’occasione giusta per tirar fuori quel servizio di bicchieri luccicanti che non usavate da anni.

articolo_countdown_natale_3

17 giorni prima. Di solito in questa giornata si decora la casa e si fa l’albero di Natale tutti insieme. Se ci sono dei bimbi fate scrivere loro la letterina a Babbo Natale, in questo modo avrete oltre due settimane di tempo per cercare i regali nei negozi più convenienti oppure online.

16 giorni prima. Preparate un file in word o scrivete a mano i segnaposto.

15 giorni prima. Create l’atmosfera natalizia senza spendere soldi in costose decorazioni: con gli scarti delle candele potrete realizzare un grazioso centrotavola. La scorza dell’arancia lasciata essiccare, i chiodi di garofano e la cannella in un pot-pourri regalerà alla casa una piacevole atmosfera natalizia. Ogn i cosa preparata da voi darà un valore aggiunto alla festa e vi farà risparmiare!

7 giorni prima. La tecnologia ormai è di casa, usiamola. Risparmiate sul francobollo e spedite gli auguri agli amici e parenti lontani via email, via sms, via social network ma abbiate l’accortezza di personalizzarli con frasi e dediche mirate, evitando il fastidiosissimo copia&incolla.

2 giorni prima. Mezza giornata per la spesa e la cucina dei piatti che possiamo preparare in anticipo. L’altra mezza giornata per coccolarci un po’. Capelli, maschera viso, manicure in casa con un’amica per condividere un pomeriggio senza stress e risparmiare il costo del parrucchiere o dell’estetista.

1 giorno prima. Passate un panno spolvero sui mobili e a terra. Apparecchiate la tavola. Cucinate divertendovi.

Il giorno di Natale. Preparatevi per tempo. Se dovete ancora friggere abbiate l’accortezza di avvolgere i capelli in un morbido telo da bagno. In questo modo basterà cambiarsi d’abito prima dell’arrivo degli ospiti e l’odore della frittura non vi contagerà.

Che dite riuscirò quest’anno ad assaporare la magia del Natale senza farmi prendere dal panico?