close
Gruppo Cariparma Crédit Agricole
Diamoci dentro: la cantina, il ripostiglio, il soppalco

Diamoci dentro: la cantina, il ripostiglio, il soppalco

12 settembre 20164074Views
preview_ripostiglio

Rientrati dalle ferie la casa sembra essere stata visitata dai ladri? Oppure la devastazione somiglia a quella dovuta al passaggio di una tromba d’aria?

Valigie nell’angolo ancora chiuse che aspettano di essere svuotate e riposte, gonfiabili che pian piano si scioglieranno al sole del nostro terrazzo, il barbecue che ancora emana odore di salsiccia alla griglia?

Vi sembrerà un’impresa ciclopica ma è molto più semplice di quello che voi immaginiate. Non serve una laurea, né un patrimonio. Quello che occorre è tanta fantasia, organizzazione e voglia di cominciare!

Che sia una cantina, un ripostiglio, un soppalco o un armadio a muro poco importa. Il procedimento è lo stesso. Per prima cosa prendete un foglio bianco (possibilmente a quadretti!) e disegnate lo spazio a disposizione, cercando naturalmente di dare le giuste proporzioni. Non importa essere precisi al centimetro, ma ci servirà per capire gli spazi e gli ingombri.

Una volta deciso dove/come riporre gli oggetti, questi andranno sistemati solo dopo essere stati puliti e controllati. Inutile riporre un pallone sgonfio o la griglia ancora unta.

articolo_ripostiglio_2

Il primo valido consiglio che sento di darvi è questo: non gettate via le confezioni originali dei vostri oggetti! Anch’io lo facevo fino a poco tempo fa e immancabilmente andavo ad acquistare decine di contenitori di ogni forgia e misura per riporre gli oggetti. Ebbene poi ho capito che spendevo soldi inutilmente e che il contenitore che acquistavo non ottimizzava affatto lo spazio tanto quanto la confezione originale.

Pertanto che sia uno spremiagrumi, un barbecue o un gonfiabile la confezione originale ci salverà dagli acquisti inutili e ci permetterà di guadagnare spazio prezioso nel ripostiglio.

Le valigie che da giorni avete abbandonato in un angolo della sala andranno svuotate, spolverate e pulite con un panno inumidito di acqua e bicarbonato, che è un fantastico assorbi odori. Prima di riporle ricordatevi di inserire all’interno una zolletta di zucchero o una manciata di riso chiusa in un sacchetto. Lasciate che per qualche giorno assorbano l’umidità evitando il formarsi di muffe o cattivi odori. Poi rimuovete riso o zucchero prima di riporre la valigia.

Se lo spazio a disposizione non è molto potreste riporre all’interno della valigia i teli da bagno, i costumi, i pareo, le ciabatte del mare e eventuali beauty. Tutto naturalmente va pulito da ogni traccia di sabbia o salsedine.

I gonfiabili per il mare, salvagenti, canotti, braccioli ecc andranno riposti nella loro scatola originale. I gonfiabili vanno sciacquati a lungo con acqua dolce. Ogni traccia di sale o sabbia va rimossa. Fateli asciugare bene e poi cospargeteli di talco. Questo asciugherà l’umidità e potrete piegarli con più facilità e cura. La prossima stagione saranno pronti per essere utilizzati senza che la plastica abbia formato muffe o sia rimasta attaccata tra le pieghe.

articolo_ripostiglio_3

Il barbecue, nota dolente. Buona la grigliata, vero? Tanto quanto la fatica di doverlo pulire e poi riporre. Non disperate, ecco come fare: per faticare meno è bene sapere che la griglia va pulita e sgrassata subito dopo ogni utilizzo. In questo modo non troveremo adesso le incrostazioni di cibo e unto. L’aceto, assoluto o diluito in acqua calda, sarà un ottimo detergente. Aiutatevi con una paglietta saponata oppure con della carta alluminio “appallottolata”. Non utilizzate una spugna troppo abrasiva, questa potrebbe danneggiare e graffiare le griglie o gli altri componenti del barbecue.

In alternativa all’aceto, potete utilizzare il bicarbonato che rimuoverà ogni odore persistente di carne o pesce. Oppure utilizzate il sapone di Marsiglia se il barbecue è d’acciaio.

Ultimo, ma non per importanza, consiglio prima di chiudere: buttate/regalate tutto ciò che resta inutilizzato nel ripostiglio per più di due stagioni, o che pensavate di aver già eliminato. Diamoci dentro allora!!