close
Gruppo Cariparma Crédit Agricole
I panini gourmet da portare in montagna e al mare

I panini gourmet da portare in montagna e al mare

11 luglio 2017329Views
CA_LoSaiChe_2017_07_11_Cover_V01

Pensatevi per un secondo lontani dalla vostra quotidianità, in vacanza in riva al mare o al fresco in cima a una montagna. Arriva il momento della pausa pranzo. Tutti tirano fuori il loro banalissimo panino: prosciutto e formaggio, verdure grigliate o caprese. Voi invece con fare beffardo vi guardate intorno e sfoderate la vostra arma: il panino gourmet come vi hanno insegnato a fare gli chef. Sì, perché oggi la tendenza è essere cool anche in momenti in cui spesso si guarda poco alla forma e molto di più alla comodità. Per questo motivo Mulino Quaglia si è inventato la Bread Religion, una manifestazione arrivata alla sua decima edizione, dove chef e pasticceri si divertono a mettere nel panino ingredienti ricercati e gustosi. Il panino esce quindi dalla definizione di “spuntino veloce” e prende la connotazione di vero piatto gourmet, da farcire e arricchire in maniera sfiziosa. Il risultato? Farete un’ottima figura, mangerete un buon panino fuori dagli schemi e avrete comunque risparmiato rispetto all’acquisto del cibo al bar o al ristorante.

CA_LoSaiChe_2017_07_11_ImmagineSingola_02_V01

Il pane al vapore di Renato Bosco

Volete fare anche il pane? Eccovi accontentati. Renato Bosco vi insegna a farlo al vapore. Vi serviranno 400 g di farina tipo “0”, 400 g di farina tipo “1”, 200 g di semi, 300 g di acqua, 300 g di latte, 10 g di lievito compresso, 20 g di olio extra vergine di oliva e 20 g di sale. Versate nell’impastatrice le farine, i semi, il lievito sbriciolato e il 60% dei liquidi e impastate per qualche minuto. Aggiungete successivamente l’olio, il sale e lentamente l’acqua e il latte rimasti. Impastare fino ad ottenere una massa liscia. Formate il pane suddividendo la massa in palline da 30 g, fate lievitare i panini per 2 ore a 28°C. Cuocete i panini in forno a vapore per 14 minuti a 130°C.

Il panino con bruscandoli, uovo e briciole croccanti di pane e zeste di lime di Renato Bosco

Avete imparato a fare il pane al vapore? Ora non vi resta che farcirlo. Prendete quindi i bruscandoli (luppolo selvatico) e saltateli con olio, sale e aglio. Nel frattempo dividete l’uovo. Cuocete l’albume sodo ed emulsionatelo con olio extra vergine di oliva e aceto di mele fino ad ottenere una crema morbida. Disidratate il tuorlo sotto sale e zucchero, poi grattugiatelo dentro al panino. Tostate la parte della crosta di un panino (non sarà quello che farcirete) con olio extra vergine di oliva e in seguito sbriciolatelo. Prendete il panino al vapore (vedi ricetta sopra) e imbottitelo, mettendo alla base la crema d’albume, poi i bruscandoli, infine le briciole di pane, il tuorlo grattugiato e lo zeste di lime.

La Ciabatta con tonno bianco marinato al finger limes, macadamia e cicorietta di Antonio Pappalardo

Amate il pesce? Ecco a voi la ricetta di Antonio Padellaro. Procuratevi un trancio di tonno bianco, tagliatelo a fette sottili e fatelo marinare qualche minuto in emulsione di finger limes (agrume australiano), olio evo e sale Maldon. A parte preparate la crema con le noci macadamia (precedentemente tostate), emulsionandole con un albume. Prendete la ciabatta, tagliatela a metà e farcitela con crema di macadamia, cicorietta e infine con delle fette di tonno bianco.

CA_LoSaiChe_2017_07_11_ImmagineSingola_03_V01

La Ciabatta croccante con faraona, raperonzoli e parmigiano di Simone Padoan

Un sapore molto più forte, che sa di campagna, campi e natura. Si tratta della ciabatta di Simone Padoan. Come prepararla? Innanzitutto prendete una faraona e privatela di testa e zampe. Mettetela a marinare per 12-14 ore con scorze di agrumi, anice stellato e bacche di ginepro. Cuocetela nel forno (intorno ai 200°) per 60 minuti circa. Disossatela e sfilacciatela. Con le carcasse fate un fondo di cottura che verrà messo nella polpa sfilacciata per condirla. Pulite e tagliate i raperonzoli grossolanamente, poi conditeli con olio al peperoncino e una grattugiata di lime. Tagliate il parmigiano a scaglie e farcite il panino.